Stanchezza mentaleStanchezza mentale: sintomi comuni e come contrastarli

Stanchezza mentale: sintomi comuni e come contrastarli

Accusiamo stanchezza mentale? Quali sintomi possono manifestarsi? La stanchezza mentale può insorgere a causa di un prolungato sforzo mentale, di una eccessiva concentrazione su un particolare compito, di un alto livello di stress, di una emozione intensa e di numerose altre condizioni. Vediamo come ovviare a questa situazione.

Ci sentiamo mentalmente stanchi? Ecco perché

Qualsiasi processo mentale particolarmente intenso può causare stanchezza mentale. I principali sintomi della stanchezza mentale sono:

  • Mancanza di concentrazione;
  • Difficoltà di apprendimento.

In condizioni di stress la nostra attività cerebrale può andare incontro a rallentamento e dispersione delle fisiologiche funzioni. Ciò è causato dalla moltitudine di informazioni che il nostro cervello deve elaborare quotidianamente.

La stanchezza mentale può essere imputabile a varie cause:

  • Prolungato sforzo mentale;
  • Eccessiva concentrazione su un determinato compito;
  • Alto livello di stress;
  • Emozione intensa.

Qualsiasi processo mentale particolarmente complesso può causare un senso di stanchezza mentale. In particolare, vediamo alcuni fattori predisponenti:

  • Lavoro impegnativo. Ritmi, scadenze, aspettative. La volontà di portare a termine compiti complessi può provocare stanchezza mentale. Inoltre lo sforzo per rimanere concentrati su quella particolare attività può acuire la condizione di stanchezza;
  • Riposo insufficiente. Per affrontare bene la giornata sono necessarie almeno sette- otto ore di sonno. Un riposo notturno inadeguato può incidere negativamente sulla nostra produttività durante il giorno;
  • Inattività fisica. Cerchiamo di svolgere un’attività fisica moderata e regolare, per tonificare i muscoli e allentare stress e tensione. Facciamo alcune pause durante la giornata lavorativa, per consentire al nostro cervello di recuperare lucidità ed energia;
  • Alimentazione inadeguata. Il nostro organismo ha bisogno di nutrienti, minerali e altre preziose sostanze per poter svolgere al meglio tutte le proprie funzioni.

Come contrastare la stanchezza mentale? Ecco alcuni rimedi

Desideriamo contrastare la stanchezza mentale? I sintomi possono essere minimizzati con alcune pratiche utili:

  • Allentiamo lo stress lavorativo. Quando possibile, alleggeriamo il carico di lavoro o riorganizziamolo. In questo modo eviteremo di subissare il nostro cervello di stimoli e informazioni.
  • Utilizziamo un integratore alimentare. Possiamo potenziare i benefici di una dieta varia ed equilibrata con l’assunzione di un integratore alimentare. Scegliamo un prodotto a base di Vitamina B12, per ridurre la sensazione di stanchezza e favorire il normale funzionamento del sistema nervoso, e L-Carnitina e aminoacidi, utili a recuperare energia.
  • Svolgiamo una regolare attività fisica. Anche una semplice passeggiata quotidiana di almeno trenta minuti potrà esserci utile. Ciò contribuirà a scaricare ansia e tensione, liberando la mente. Anche il nostro fisico ne trarrà beneficio.
  • Curiamo la nostra igiene del sonno. Cerchiamo di andare a dormire e svegliarci più o meno sempre alla stessa ora. Dormiamo almeno 7 – 8 ore per notte. Ciò ci assicurerà un risveglio in forze, per affrontare al meglio la giornata.

Queste indicazioni sono orientative e non intendono sostituire il rapporto medico- paziente. Per suggerimenti mirati possiamo rivolgerci al nostro medico di fiducia.

Questo contenuto è stato utile?

Con una sola risposta puoi aiutarci a migliorare la nostra attività informativa.
Il tuo riscontro resterà privato

No

Se vuoi, aggiungi qualche dettaglio: ogni indicazione è preziosa.
Ricorda che questo non è un modulo di contatto.

Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta varia ed equilibrata e di uno stile di vita sano. Per le Avvertenze leggere le informazioni riportate sull’astuccio.

Copyright 2018 Alfasigma S.p.A.
Sede Legale: Via Ragazzi del ‘99, 5 - Bologna